Pausa pranzo? Meglio healthy!

Lunch

Non toccateci la pausa pranzo

Quando si parla di cibo, c’è poco da scherzare: la pausa pranzo è sacra e l’80% degli italiani non la salterebbe mai e poi mai, come rivela una ricerca commissionata a Squadrati da Heineken nel 2018. Quali sono le nostre preferenze in fatto di cibo? Al primo posto troviamo la pasta, che viene scelta dal 43% degli intervistati; ci sono poi i piatti proteici (carne nel 20%), ma soprattutto verdura e contorni (24%), con punte del 30% all’aumentare dell’età (over 45). Bene anche la frutta (23%). A sorpresa, non sono molti quelli che optano per soluzioni velocI come piadine e panini, che vengono scelti da poco più del 10%.

Attenzione però: quello che mangiamo a mezzogiorno è fondamentale, perché influenza la nostra concentrazione e il nostro rendimento in ufficio per tutto il resto della giornata. Quali sono i cibi da preferire e quali quelli da evitare? La rivista Business Insider ha fatto luce sugli errori più comuni.

I CIBI NO

Non sempre limitare le calorie è una scelta saggia. “Mangiare troppo poco durante le prime ore del giorno non farà che aumentare il senso di fame che, probabilmente, esploderà nel momento in cui si uscirà dal lavoro e le nostre menti inizieranno a rilassarsi”, spiega Rachel Fine, dietista newyorkese. Per questo è meglio evitare di sostituire il pasto con delle barrette dietetiche, che non danno abbastanza energia al corpo e alla mente.

Attenzione anche ai succhi vegetali: anche se sono healthy, spesso non bastano a sostituire un pasto completo. “Meglio piuttosto optare per un frullato equilibrato che contenga fibre, proteine e grassi”, suggerisce il dietologo Whitney Stuart.

Occhio infine a non eccedere con i carboidrati: “Alimenti come bagel, pasta e pizza, possono far salire e poi scendere bruscamente i livelli di zucchero nel sangue”, mette in guardia Erin Assenza, educatore alimentare. Il risultato: dopo un paio d’ore rischi di addormentarti sulla scrivania!

I CIBI SÌ

La pausa pranzo ideale dovrebbe combinare in modo equilibrato proteine, carboidrati e grassi.  “Consiglio di mangiare un’insalata ricca di proteine sane, grassi e molte verdure, una zuppa a base di verdure con proteine, o carne magra con un contorno di verdure”, spiega l’esperta Erin Assenza.

PAUSA PRANZO SANA? CI PENSIAMO NOI

Ed è qui che entriamo in gioco noi: i nostri chef e la nostra nutrizionista sono sempre al lavoro per garantirti una pausa pranzo sana, buona ed equilibrata: le nostre bowl sono state studiate per garantire il giusto equilibrio tra i carboidrati “amici” della salute e della linea, le proteine derivanti da carne magra, pesce e verdure e i grassi “buoni”, come quelli del salmone, dell’avocado e dell’olio extra vergine d’oliva. Le nostre ricette sono prive di zuccheri e farine raffinate e utilizzano solo ingredienti di prima qualità. Perché la pausa pranzo è sacra, ma healthy è meglio!

Share: Facebook Twitter Google+

Spesa healthy? Occhio alle “bufale”!

01

Nel 2019 “mangiare sano” è diventato un imperativo categorico: siamo tutti più attenti a ciò che mangiamo (e acquistiamo) e i governi europei sono i primi a promuovere una sana e corretta alimentazione con l’obiettivo di migliorare la salute della popolazione.

IL CASO

Nei giorni scorsi la British Dietetic Association ha puntato il dito contro i principali supermercati britannici – Testo, Morrisons e Sainsubury’s –, colpevoli di aver inserito nella loro selezione di prodotti salutari alimenti che contengono altissimi livelli di sale, zucchero e grassi saturi. Tra questi ci sono diversi cibi vegani e vegetariani: non sempre infatti l’alimentazione vegan friendly è più sana. Spesso i cibi a base vegetale sono più processati di altri e contengono sale e zucchero in grandi quantità.

ATTENZIONE ALLE FAKE NEWS

Come difendersi dalle “bufale” sul cibo? Se da un lato i supermercati devono essere i primi a offrire informazioni chiare e corrette sulle caratteristiche degli alimenti, anche noi quando facciamo la spesa dobbiamo preoccuparci di verificare l’etichetta dei prodotti, imparando a riconoscere i “falsi sani”: non basta infatti controllare le calorie, ma bisogna verificare anche i livelli di zuccheri e sale, che possono essere dannosi per la nostra salute.

LE INDICAZIONI DELL’OMS

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la dose giornaliera massima di zucchero che possiamo consumare senza rischi è pari a 25 gr (5 cucchiaini); per quanto riguarda il sale, l’Oms raccomanda il consumo di 5 gr al giorno;  infine, adulti e bambini dovrebbero consumare al massimo il 10% delle loro calorie giornaliere in forma di grassi saturi da carne e burro.

E IN ITALIA?

Secondo una ricerca condotta da Coop e Nomisma, il nostro Paese detiene il primato in Europa per quanto riguarda l’attenzione all’acquisto. Il 70% degli intervistati si dichiara disponibile a pagare di più per un prodotto con maggiore contenuto qualitativo, il 71,4% è sensibile al tema delle etichette alimentari e il 54% le legge in modo approfondito; il 40% si informa sul cibo perché teme le frodi e il 54% ha un’attenzione costante alla salute nella spesa quotidiana.

Tra i nostri primati nel continente abbiamo anche quello per la preferenza di prodotti biologici e di origine locale, con un’incidenza tra il 40% e il 70% dei consumatori. 

Noi di Rose&Mary ci teniamo alla tua salute! Per questo promuoviamo da sempre uno stile di vita sano, a cominciare dall’alimentazione.  Tutti i nostri piatti sono studiati dalla nostra nutrizionista per garantire una dieta equilibrata, buona e sana: le nostre ricette sono gluten free (quindi adatte anche a chi soffre di intolleranze), prive di zuccheri e farine raffinate e utilizzano soltanto ingredienti freschi di prima qualità. La nostra filosofia è davvero healthy, proprio come i piatti che cuciniamo per te ogni giorno!

Share: Facebook Twitter Google+

In forma come Adriana Lima? Sì, ma che fatica!

Adriana

Nei giorni della Fashion Week, Milano viene letteralmente “invasa” dalle donne più belle del mondo. Impossibile non notarle e non ammirare (e invidiare almeno un po’) i loro fisici statuari. La domanda sorge spontanea: ma come fanno?! No, non basta dormire 8 ore a notte e digiunare una volta al mese. La verità è molto più dura: la supermodella Adriana Lima, ex “angelo” di Victoria’s Secret e nuovo volto di Puma, ha rivelato a Elle.com i suoi segreti per essere sempre in forma smagliante.

Workout!

L’allenamento è al primo posto nella routine di Adriana, come dimostrano le tantissime foto postate sul suo profilo instagram (@adrianalima) in cui si allena o indossa dei guantoni da boxe. La top model viene seguita regolarmente da Michael Olajide Jr., ex campione di boxe nonché co-fondatore, direttore dei programmi e istruttore capo del rinomato centro fitness newyorkese Aerospace.

Eat well

Anche sul cibo Adriana Lima non scherza: su Instagram ha ammesso di mangiare “per stare in forma” e non per piacere. Il trucco è “usare il cibo come energia”: per questo si fa aiutare da due nutrizioniste esperte di medicina cinese, Michelle Ingels e Paulina Indara, che studiano i suoi pasti in base al tipo di allenamento della giornata. Quando è in viaggio, Adriana segue il programma alimentare Perfecting Athletes, che realizza pasti pronti super equilibrati per pugili professionisti e atleti di arti marziali: ecco perché nella sua stanza d’albergo non devono mai mancare il microonde e freezer. In una foto postata sulle Instagram stories si vede un piatto preparato con ceci, fagiolini e riso integrale (tutti ingredienti molto amati e utilizzati anche da noi di Rose&Mary).

Beauty Routine

Adriana Lima ha svelato a Elle anche il nome della sua facialist, Sandra Velandia, che realizza per lei trattamenti personalizzati che cambiano in base alla stagione. Per prendersi cura della sua pelle, quando è a casa la supermodella ha una beauty routine "a strati": «Mi piace usare oli come l'olio di cocco su tutto il corpo, mentre sul viso applico una crema idratante, a volte pesante e a volte leggera, un siero. Sono ossessionata dalle maschere, che uso regolarmente».

E noi?

Per noi comuni mortali, restare in forma senza l’aiuto di esperti e personal trainer è ancora più difficile. Ecco perché bisogna puntare su un’alimentazione sana e buona tutti i giorni. Noi siamo qui per questo con le ricette studiate dalla nostra nutrizionista: tutti i nostri piatti sono  privi di zuccheri e farine raffinate, e utilizzano solo le migliori materie prime. Così c’è più gusto a rimanere in forma!

Share: Facebook Twitter Google+